Infinite Canvas: l’evoluzione della webcomics?

Il sito web di Live Labs ha una copertura molto limitata ed è un vero peccato perché le tecnologie che hanno recentemente dimostrato hanno molto potenziale. Una tecnologia che i media non hanno ancora preso piede è un progetto parallelo di Live Labs con il nome di Infinite Canvas, un’applicazione JavaScript sviluppata da Ian Gilman:

Così, per la più recente Live Labs Out of the Box Week, ho costruito un creatore di fumetti / visualizzatore e l’ho chiamato Infinite Canvas. È tutto JavaScript (non Seadragon Ajax, ma simile), anche sul lato server, dove sto usando AppJet.

Infinite Canvas è un altro progetto che si basa su Deep Zoom, una tecnologia Microsoft che consente di ingrandire senza problemi indipendentemente dalle dimensioni dello schermo, dalla larghezza di banda della rete o dalla complessità delle immagini che stai guardando. Il suo uso principale è per la visualizzazione di fumetti sul web. Molti lettori di fumetti accaniti si aggrappano ancora al formato cartaceo squares-on-a-page, ma altri hanno abbracciato webcomics come xkcd, penny arcade, qwantz, e achewood.

Dubito che gli autori di uno di questi passeranno presto, ma è bello vedere che chiunque può andare avanti e leggere i fumetti che gli early adopters hanno già messo insieme, o crearne uno da soli. Basta andare alla homepage, anche se ricorda che il progetto è attualmente in fase alpha.