Il tessuto di bambù è sostenibile?

Negli ultimi anni il bambù ha guadagnato molto rumore grazie alle sue proprietà antibatteriche, alla sua morbidezza e, naturalmente, al piccolo impatto ambientale che presumibilmente ha sul nostro pianeta. Ma è vero quello che ci dicono i media, il tessuto di bambù è sostenibile?

Lo Zerowasteman ha dato un’occhiata più da vicino ed ecco cosa ha trovato:

I molti benefici del bambù.

Ok, quindi sei nel mercato per alcuni vestiti nuovi, e hai sentito che l’acquisto di cotone non è un’opzione molto sostenibile, quindi guardi altrove. Hai sentito che il bambù è una buona alternativa, ed è ottimo per l’abbigliamento perché il tessuto di bambù è:

  • traspirante
  • regolazione termica
  • stoppini l’umidità meglio di poliestere tessuti
  • di resistere all’odore
  • assorbente
  • asciugatura rapida
  • più confortevole di qualsiasi cotone o tessuti in poliestere

Tuttavia, c’è un problema nel fare il bambù, che si scava un po ‘ più avanti in questo articolo. Se vuoi saltare tutto e comprare un nuovo paio di mutande che siano sostenibili e confortevoli, ti suggeriamo.

Alcuni fatti sulla sostenibilità del bambù sono:

  • viene coltivato senza pesticidi o fertilizzanti chimici
  • non richiede irrigazione
  • ha bisogno raramente di reimpianto
  • cresce rapidamente e può essere raccolto in 3-5 anni
  • Si produce il 35% più ossigeno rispetto a un equivalente stand di alberi
  • Si sequestra biossido di carbonio e carbon neutral
  • è un elemento fondamentale per l’equilibrio di ossigeno e di anidride carbonica nell’atmosfera
  • è un ottimo erosione del suolo inibitore
  • cresce in una vasta gamma di ambienti
  • la Sua produzione in fibre ha un minore impatto ambientale rispetto ad altre forme di fibra, soprattutto quelle sintetiche.

Non sembra la pianta perfetta da trasformare in tessuto sostenibile? Così che cosa è tutto il grande hype circa? Ho sempre avuto l’impressione che il bambù sia un tessuto sostenibile.

Tuttavia, ho comprato alcune mutande di bambù un po ‘ indietro, pensando, se è bambù, deve essere buono, giusto?

Voglio dire, quella roba cresce come un matto. Lo sapevate che il bambù più rapida crescita cresce 91 cm in 24 ore?

Ma poi stavo pensando, come diavolo fai a trasformare un’erba enorme in una delle mutande più comode dell’umanità?

Quindi la domanda qui, è in realtà un processo sostenibile per trasformare le piante di bambù in pantaloni di bambù? Vediamo.

Come è fatto il panno di bambù?

Ok, sappiamo che il bambù cresce velocemente e ricresce anche dopo il raccolto. La maggior parte delle piantagioni non ha bisogno di usare pesticidi. Ma non c’è alcuna garanzia sul perché non lo farebbero. In alcuni casi, potrebbe aumentare la produzione.

Mentre cresce la pianta di bambù è per lo più eco-friendly, trasformandolo in tessuto può essere un po ‘ diverso.

Ci sono due modi per farlo.

  1. È pettinando le fibre e filandole in fili, che viene poi chiamato lino di bambù. Questo è ad alta intensità di lavoro e non si risolve nel morbido bambù che tu ed io vogliamo che i nostri barboni tocchino.
  2. Il processo più comunemente usato è in un bagno di sostanze chimiche che separa la fibra dalla polpa. Utilizza un metodo simile per trasformare i trucioli di legno in rayon. Il rayon può essere usato per creare con molte fibre e uno di questi è il bambù. Le sostanze chimiche utilizzate in questo processo sono altamente tossiche e un rischio per la salute umana.
  3. Bamboo Lyocell è realizzato con pura polpa di bambù organica; viene schiacciato, lavato e filato in filati. Il lyocell tradizionale è realizzato in legno, ma il bambù lyocell è una fonte vegetale rinnovabile. Bamboo lyocell, noto anche come Tencel, è setoso, liscio e molto morbido, ma non è seta.

A causa dell’ampio uso di sostanze chimiche, il bambù perde le sue proprietà di essere antibatterico e resistente ai raggi UV.

Ci stanno mentendo? Ero totalmente sotto l’impressione che quando compro bambù, ha queste proprietà fantastiche, e la maggior parte delle aziende che utilizzano nella loro strategia di marketing. Significa che non hanno rivendicazioni reali su questo?

Il tessuto di bambù è sostenibile o no?

Bene, come con così tante cose non c’è una risposta chiara a questa domanda.

Quindi, qual è un’alternativa migliore?

  1. Il cotone biologico viene coltivato senza sostanze chimiche nocive ed è considerato ecologicamente sostenibile.
  2. Il lino è un materiale resistente e ipoallergenico che diventa più morbido e resistente, più viene utilizzato.
  3. Seacell fibre, alghe essiccate è macinato, schiacciato, e mescolato con cellulosa.
  4. Lyocell è prodotto con pasta di legno in un processo ecologico a circuito chiuso.
  5. Modal è una varietà di tessuto rayon realizzato esclusivamente dalla fibra rinnovabile del faggio.
  6. La canapa cresce bene senza l’uso di pesticidi o fertilizzanti chimici, rendendolo ideale per l’agricoltura biologica.
  7. Il tessuto di soia, noto anche come” cashmere vegetale”, è un materiale ecologico privo di petrolchimici ricavato da un sottoprodotto di lavorazione della soia.
  8. rPET sta per polietilene tereftalato riciclato.*

Questi sono alcuni esempi di alternative al tessuto di bambù, che tutti impatto solo alcuni più di altri. Credo che spetti a te scegliere la tua battaglia.

Una delle mie mutande preferite è quella di wama. È fatto di canapa e si sente fantastico sulla tua pelle. Fare un tentativo qui.

Quale tessuto di bambù è sostenibile e quale posso acquistare senza rimpianti?

Supponiamo che l’abbigliamento sia etichettato correttamente, il che non è sempre il caso. Ma diciamo che lo è, e dice fibra di bambù, puoi andare avanti e fare quell’acquisto senza sentirti troppo in colpa per questo.

Se l’etichetta dice Bamboo Rayon o Viscosa la risposta non è così chiara.

Secondo GoodOnYou, è quasi meglio comprare cotone biologico o canapa come alternativa, anche se ciò richiede molta più acqua per crescere. Ci sono meno sostanze chimiche utilizzate rispetto al rayon.

La fibra di bambù è biodegradabile?

Tecnicamente parlando, sì, il bambù è biodegradabile. Se finisce nel compost o può mescolarsi con batteri, luce solare e pioggia, allora si biodegraderà in pochi mesi, proprio come fa la pianta.

Tuttavia, troppo spesso, i nostri vestiti vengono spediti e imballati strettamente nei paesi del terzo mondo per far fronte ai rifiuti. Sì, purtroppo, anche se portiamo i nostri vestiti usati alle stazioni di raccolta differenziata. Solo circa 0.l ‘ 1% della fibra riciclata raccolta da enti di beneficenza e programmi di recupero viene riciclata in nuova fibra tessile

Perché il bambù è migliore della plastica?

Mi sento strano anche mettendo questa domanda in questo articolo, ma secondo la mia ricerca, le persone chiedono sinceramente. Scusate il mio sarcasmo in queste parole. Se non siete a conoscenza dei danni che la plastica sta causando al nostro ambiente, si prega di leggere questi articoli.

correlati:

Come la plastica ha rovinato il mio caffè del mattino?

Le tazze di caffè sono riciclabili?

Perché la plastica è dannosa per l’ambiente e per noi?

Il silicone è una plastica?