Crudeltà commercializzata ai cani da slitta

In questo periodo dell’anno, il Fondo di difesa legale degli animali viene spesso chiesto: “l’Iditarod e altri eventi di sleddog commercializzati sono crudeli per gli animali?”Ogni marzo-quest’anno a partire dal 7 marzo-l’Iditarod si tiene in Alaska, ed è l’esempio più famoso di slitte trainate da cani commercializzate.

L’annuale Alaskan Iditarod è una corsa estenuante attraverso 1000 miglia del terreno più accidentato sulla terra, con temperature che scendono ben al di sotto dello zero. Squadre di cani corrono, a volte fino a 100 miglia al giorno, per 7-10 giorni. I musher umani competono per notevoli ricompense finanziarie-anche a costo di ferire i cani. Il fondatore del Fondo di difesa legale degli animali e consigliere generale Joyce Tischler spiega:

Secondo le leggi di alcuni stati, le pratiche commerciali di slitte trainate da cani sarebbero considerate penalmente crudeli. In California, ad esempio, la legge penale anti-crudeltà dello stato rende un crimine infliggere sofferenze inutili o crudeltà inutili su un animale, anche lavorando eccessivamente un animale. Convenientemente per i sostenitori di Iditarod, la legge anti-crudeltà dell’Alaska esenta convenientemente le pratiche standard di sleddog e consente all’industria di definire ciò che è accettabile.

Da quando l’Iditarod è iniziato decenni fa, più di 140 cani sono morti per attacchi di cuore, polmonite, deterioramento muscolare, disidratazione, diarrea e lesioni spinali. Alcuni sono stati impalati su slitte, annegati o strangolati accidentalmente. I cani feriti sono lasciati soli ai posti di blocco, secondo la Sled Dog Action Coalition. E grandi animali di selvaggina, come alci e alci, che ottenere nel modo della gara, possono essere uccisi. Durante la bassa stagione, i cani da slitta sono generalmente tenuti incatenati alla loro cuccia in un canile all’aperto. Spesso, quando i cani non sono più redditizi, vengono uccisi.

E non è solo Alaska—l’anno scorso, un operatore di cani da slitta del Colorado è stato accusato di otto capi di crudeltà sugli animali dopo che un’indagine ha rivelato cani affamati, malati e costantemente legati lasciati fuori al freddo. Dal 1990 al 2014, l’operatore di Krabloonik Sled Dog Center è stato accusato di “abbattere” i suoi cani da arma da fuoco, oltre a trascurare, punzonare e picchiare i cani e fornire un riparo inadeguato.

Un’altra impresa commerciale di cani da slitta in Colorado al canile da slitta da corsa Pawsatrak è finita anche in acqua calda per crudeltà verso gli animali. Le autorità hanno trovato sei cani morti sulla premessa e il resto sono stati sequestrati. Un veterinario che ha eseguito necropsie ha attestato che l’abbandono di questi cani era cronico. Entrambi i proprietari sono stati condannati per crudeltà sugli animali.

In effetti, le accuse di crudeltà sono state depositate contro gli operatori delle operazioni di cani da slitta in tutto il paese, dal Maine al Montana a New York—l’abuso e l’abbandono dei cani da slitta è orribile, pervasivo e cronico. Ogni volta che gli animali vengono utilizzati come oggetti per produrre profitti, in industrie sotto regolamentate, il loro benessere è in pericolo. Si prega di non sostenere questa industria intrinsecamente crudele.