Creative Spotlight: Blogging Versus Social Media

Nell’era tecnologica in cui ci troviamo oggi, condividere pensieri con il mondo è più facile che mai. Ci sono un sacco di consigli e trucchi per massimizzare i lettori e ottenere la vostra voce ascoltata, tra cui te stesso marketing su piattaforme di social media come Facebook, Twitter, Instagram, YouTube, Google+, e LinkedIn per citarne alcuni dei canali più popolari. In realtà, è quasi impossibile avere un blog senza social media.

Eppure con ogni presa di social media viene aggiunto responsabilità. Commercializzare un blog sui social media significa acquisire follower. Ottenere seguaci significa spendere abbondanti quantità di tempo per costruire un seguito. Questa volta porta via dal tempo che si potrebbe spendere scrivere un blog. Quindi, qual è l’equilibrio tra l’utilizzo dei social media per commercializzare te stesso e trascorrere più tempo sui social media rispetto al tuo blog?

I social media come strumento di marketing

Immagine tramite Flickr di Jason A. Howie

Secondo una nuova ricerca, il pubblico più giovane consuma più social media rispetto alla televisione. I millennial trascorrono in media cinque ore al giorno sui contenuti generati dagli utenti. I social media sono diventati una delle più grandi sensazioni del nuovo millennio al punto in cui è difficile trovare qualcuno che non abbia almeno un account di social media. Non sorprende che i blogger trovino la maggior parte dei loro follower attraverso i social media. Uno dei modi migliori per commercializzare te stesso e il tuo blog è guadagnando follower su una di queste piattaforme di social media e condividendo post.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Man mano che i blog diventano più popolari e guadagnano più follower, non dovrebbe essere una sorpresa che le grandi aziende inizino a raggiungere questi influencer dei social media per commercializzare i loro prodotti. Un recente sondaggio sostiene che l’utilizzo di social media influencer marketing è redditizio per marchi e organizzazioni e non costa quasi nulla. Con le aziende che ora includono il content marketing e la strategia di social influencer nei loro budget di marketing, i blogger hanno ancora più incentivi per aumentare il loro pubblico con la speranza di garantire più affiliati.

I social media come strumento di networking

Non solo i blogger possono utilizzare i social media per costruire il proprio marchio, aumentare il coinvolgimento dei clienti e persino guadagnare vendite, ma può essere un importante strumento di networking. Prima dei social media, il networking consisteva esclusivamente nel partecipare a riunioni per persone che la pensano allo stesso modo, connettersi con le persone attraverso contatti reciproci o chiedere ai colleghi rinvii. Può richiedere molto più tempo rispetto alla rete da Internet.

Oggi, i blogger possono fare rete con colleghi che hanno le stesse passioni di loro stessi cercando hashtag, unendosi a un gruppo o chat o leggendo altri blog che stuzzicano i loro interessi. Alcune star dei social media hanno milioni di follower o spettatori, molti acquisiti attraverso il social media networking. Nel giorno di oggi ed età, i social media è forte come uno strumento di networking come qualsiasi altro.

I social media come un modo per rimanere in contatto

Immagine tramite Flickr da LearnerWeb

Fornire contenuti di qualità il pubblico vuole leggere è della massima importanza quando si tratta di blogging. Il modo migliore per sapere ciò che le persone stanno cercando è la ricerca di argomenti di tendenza sui social media. I social media rendono il mondo un posto più piccolo collegando tutti con un clic del mouse, quindi sia gli argomenti nazionali che globali sono facili da trovare. Se vuoi creare un post sul blog di alta qualità, dai alle persone ciò che vogliono leggere controllando gli argomenti di tendenza dei social media.

Social media come distrattore

Se stavi iniziando a pensare che i social media suonassero troppo belli per essere veri, potresti avere ragione. I social media sono un ottimo modo per rimanere in contatto con il mondo, ottenere un pubblico per far crescere il tuo blog e commercializzare te stesso, ma quando l’enfasi diventa troppo grande sui social media e non abbastanza per scrivere il tuo prossimo post?

La pubblicazione sui social media funziona solo se hai un seguito abbastanza grande e l’unico modo per ottenere molti follower è passare del tempo sui social media. A volte questo può richiedere ore ogni giorno per promuovere se stessi al punto in cui le persone possono trovare facilmente. Con il tempo hai finito, non si può decidere di guardare lo schermo di un computer più. Così, quando si può trovare il tempo per scrivere un post? Procrastinators potrebbe rimandare fino a quando un mese è passato e il loro blog non ha visto nulla di nuovo. Ora hanno il seguente, ma non il contenuto di qualità per mantenere il loro pubblico impegnato.

Trovare un equilibrio tra la scrittura di contenuti creativi e la commercializzazione sui social media può essere un pendio scivoloso. Un buon modo per combattere trascurare un’area è combinare social media e blog, assicurandosi che per ogni post sui social media, tu scriva anche un post sul blog e viceversa. Inoltre, ci sono alcuni aiutanti di social media che pianificheranno i post per te, lasciandoti il tempo di scrivere i tuoi preziosi contenuti creativi.

I social media come inibitore

Immagine via Flickr da Rosaura Ochoa

Un altro problema con i social media è che ogni eye-grabbing social media e post sul blog richiede almeno una buona immagine, e blogger iniziano a vedere la vita attraverso un obiettivo della fotocamera. Questo introito sulla vita a volte può fermare l’attenzione di essere sul tema a portata di mano e diventare tutto su come ottenere la migliore immagine con la migliore illuminazione dalla migliore angolazione. Blogging si trasforma in fotografia, e quando non è possibile ottenere quello scatto perfetto, il blog potrebbe rimanere indietro.

Mentre una bella immagine è bella da guardare e attira l’attenzione sulle parole, è importante che i blogger si rendano conto che i lettori stanno arrivando per il contenuto, non solo per le immagini. Ricorda di non lasciare che i social media ti distraggano dal tuo vero scopo: blogging.

Blogging e social media sono diventati alternative ai media tradizionali. Con la possibilità di entrare nel mondo dei social online con un clic del computer o un tocco del telefono, è più facile e veloce che mai rimanere in contatto. Più persone stanno guardando verso i social media online e la presenza di blogging per informazioni che alla televisione o alla radio, come hanno fatto in passato. Mentre i blog e la presenza online continuano a crescere, è importante analizzare come i social media influenzano il blogging.

I social media possono avere effetti positivi come essere uno sbocco di marketing veloce, facile e gratuito, utilizzare il tempo in modo efficiente per la rete o tenerti aggiornato con le tendenze attuali. Può anche causare agli scrittori di perdere di vista l’obiettivo a lungo termine di scrivere blog. Con i social media e blog diventando sempre più popolare in questa epoca di tecnologia, gli scrittori devono imparare a bilanciare questi pro e contro quando si tratta di blogging.