Come rompere la tua saggezza interiore

È davvero tutto mentale – la mente è uno strumento potente e un’arma potente. Alla fine abbiamo il potere di cambiarlo.

“Non lasciare che il rumore delle opinioni altrui soffochi la tua voce interiore.”~Steve Jobs

Ti senti mai come ti fidi il tuo intestino quasi ad un 100%, ma il tuo cuore e la tua mente non sono sulla stessa pagina? A volte le decisioni che vorresti prendere diventano un dilemma trascinato fino al punto di debilitazione. È un sentimento difficile da superare, credimi. Non siete soli. Questo è un problema che affligge un sacco di persone di raggiungere il loro pieno potenziale.

I problemi iniziano quando ascoltiamo troppo i rumori esterni e credendo che quelle voci abbiano un punto.

Iniziamo a pensare che lo stiamo facendo male. La ragione è dovuta a una fondamentale mancanza di autostima e fiducia nel dire che: NO! TU sei quello che sta facendo male. A livello personale, questo aveva definito i miei ragazzi attraverso la scuola e anche nei miei primi anni ‘ 20 e mi sentivo prigioniero nella mia mente solo per sviluppare la giusta struttura mentale e il meccanismo. Fin dalla decisione di indirizzare questi giochi mentali, il mio sviluppo personale e mentale è stato anni luce di differenza per me stesso. L’autostima è ad un massimo storico e mi sento più di 150% fiducioso su chi sono come individuo. È una sensazione così potente.

È davvero tutto mentale – la mente è uno strumento potente e un’arma potente. Alla fine abbiamo il potere di cambiarlo. E ‘ davvero nelle nostre mani e un semplice colloquio onesto con te stesso ogni giorno potrebbe andare un lungo cammino.

Cos’è la saggezza/Voce interiore?

È uno strumento per una visione rapida e pronta. È un sentimento viscerale, un sesto senso, una conoscenza interiore. È quasi istintivo. È una sensazione di quella particolare situazione “sentirsi bene”. A volte è una sensazione inspiegabile.

Ascoltare noi stessi può diventare complicato. Spesso la nostra saggezza interiore è un semplice sussurro. È un mormorio che è particolarmente difficile da sentire sul tuo duro critico interiore.

Alcuni lettori potrebbero sostenere che a volte quella voce interiore è quella che deve essere domata e potrebbe essere che la voce interiore si sta persino impedendo di raggiungere grandi cose a causa della paura del fallimento.

La chiave? Mappalo.

Questo non deve essere serio. Si può giocare e sperimentare e pivot per vedere quali messaggi si ottiene e può essere logica potrebbe entrare in gioco per dettare.

Come ascoltare la tua saggezza interiore

Diamo un’occhiata a come connettersi alla tua saggezza interiore.

1. Calmarsi.

Quando la mia mente è calma, la connessione con la mia saggezza interiore è la più forte.

Quando la mia mente è in subbuglio, non cerco di prendere alcuna decisione, ma di lasciarla placare e di lasciarla andare! Lascio la mia mente correre liberamente attraverso molti scenari, fino a quando la calma si avvicina e lo fa, perché la mente è un muscolo e quel muscolo si stancherà.

A volte e sfortunatamente, la negatività entra in scena. È NORMALE avere i tuoi alti & bassi. Ricorda che sei umano. Sarebbe innaturale se fosse altrimenti.

Se mi trovo in uno stato negativo, potrei andare a correre, ascoltare musica potente e ispiratrice, leggere immediatamente racconti, citazioni e persone ispiratrici o meditare. Personalmente, non cerco di sopprimere la negatività, ma in realtà solo prendere una pausa e di espirare.

Quando fai una pausa, anche per un minuto o due a lampeggiare, gradualmente la tua calma tornerà insieme alla connessione con la tua saggezza.

2. Smettila di forzare.

Non lo sopporto quando sento scuse sul perché qualcosa non possa essere fatto e ancora di più quando cado in quella trappola. Voglio capire tutto. Voglio forzare i risultati e voglio aver raggiunto i miei obiettivi l’anno scorso.

Più si forza qualcosa, più lentamente le cose accadono e talvolta non accadono affatto.

Questo non significa essere compiacenti. Niente affatto e mai e poi mai significa che la persistenza è inutile. La persistenza è VITALE per raggiungere il tuo pieno potenziale. In tutto quello che fai dalle relazioni al vostro posto di lavoro e tutti gli aspetti della vita. Combattere per quello che vuoi è l’essenza di connettersi alla tua saggezza interiore e l’essenza del successo in generale.

“Smetti di forzarlo” significa essere consapevoli di ciò che potresti controllare e di ciò che non lo fai.
E torna a calmarsi. Quando sei preoccupato per ciò che potrebbe andare storto nella vita e stai cercando di risolvere un problema immaginario, la connessione alla tua saggezza, mente e cuore è distaccata.

Ma una volta che impari a diventare consapevole che non sai dove sta andando la vita, puoi rilassarti e controllare le decisioni che prendi in quel giorno specifico e in quel momento specifico.

3. Pazienza.

La mia saggezza interiore brilla quando sono paziente. Agli occhi del pubblico, la mia pazienza è ben compresa. Dietro le quinte, però, ho un fuoco che infuria da dentro. Voglio vincere e voglio vincere ora. Sono competitivo. Odio perdere. A volte al punto in cui perdo il sonno su di esso e altre volte al punto in cui stringo i denti.

Quando sei nelle erbacce con qualcosa o macinando duro sul lavoro, a volte non riusciamo a vedere di cosa si tratta il quadro più ampio. Capire qual è il tuo” obiettivo finale”. Ancora una volta non sappiamo dove sta andando la vita. È spaventoso da afferrare. Ma è anche bello.

Fai un passo indietro e lascia che la tua mente e il tuo cuore dettino come ti senti su una particolare idea o situazione. Più distanza dai qualcosa, la tua saggezza interiore brilla. Ci vuole tempo, ma sicuramente saprai quella sensazione.

Insidie

La più grande trappola in cui cado più e più volte è sottolineare se sono sulla strada giusta o meno. Questa “preoccupazione” mi ha afflitto da quando avevo 16 anni. Mi sono rotto fino al midollo, ho attraversato un periodo di autoanalisi e autocritica. Sono stato brutale con me stesso e il mio critico più duro durante i periodi più felici della vita delle persone (aka college). Mi sentivo come se mi mancasse di vivere e quel che era peggio, mi stavo confrontando con gli altri e questo è il più controproducente.

Lezioni apprese

Ho la fortuna di avere una grande cerchia di amici. Sono ancora più fortunato ad avere un cerchio interno molto stretto. Quel cerchio interno era l’estremo opposto di me stesso. Erano “liberi”. Credevano che la vita si risolverà da sola; prenderla un giorno alla volta e lasciar andare i vincoli stretti autoimposti. Ho osservato i loro atteggiamenti e li ho modellati e adattati alle mie caratteristiche personali.

ERA UN CONCETTO DEL GENERE. Ho avuto la convinzione che se non hai sottolineato se sei o no sulla strada giusta, allora non ti importava. Era una falsa supposizione da fare. Sono venuto ad accettare che la vita mi porterà dove ho bisogno di andare. Posso solo fare del mio meglio con quello che ho e solo così tanto ho potuto controllare.

Circondati di brave persone che hanno a cuore le tue migliori intenzioni. Circondati di grandi amici. Ancora più importante, circondatevi di amici che hanno diverse personalità e prospettive sulla vita di te. Potresti imparare così tanto da loro.

Cosa devi ricordare

Ho mappato la mia vita (dai 20 ai 30 anni) all’età di 16 anni. Avevo tutto disposto – da entrare all’università all’età di 17 a finire in 3 anni (cosa che ho fatto), ad essere un multi-milionario all’età di 25 ad avere il mio impero all’età di 30. MI PIACEVA organizzarlo. Mi ha dato gioia. Mi ha fatto sentire come se mi importasse più di chiunque altro di dove voglio andare.

È importante avere obiettivi. Ho sempre degli obiettivi. Ciò in cui le persone cadono (io, incluso) sta attaccando le linee temporali a tutto. Ciò ha causato stress e ansia se tali linee temporali non sono state soddisfatte. Lascia perdere. Gli obiettivi forniscono struttura e la tua voce interiore fornisce quella mappa.

Capire questo all’età di 25 anni è stato liberatorio. La mia saggezza interiore ha brillato e ora mi sento come se potessi chiaramente controllare il mio destino con le decisioni da prendere, con la consapevolezza che la vita può gettare una chiave nei tuoi piani. Devi capire come alzarti quando vieni abbattuto.

Ma ricorda SEMPRE:

Originariamente pubblicato su www.silentmind.co