Blabbermouth.net –

Il bassista degli IRON MAIDEN Steve Harris dice che non gli importa che la sua band debba ancora essere inserita nella Rock And Roll Hall Of Fame nonostante sia stata eleggibile dal 2004.

“Non mi dispiace che non siamo in cose del genere”, ha detto a Rolling Stone in una nuova intervista. “Non penso a cose del genere. È molto bello se le persone ti danno premi o riconoscimenti, ma non siamo entrati nel business per quel genere di cose. Di certo non perderò il sonno se non otteniamo alcun tipo di premio, non solo quello, qualsiasi premio. Non credo che meritiamo di avere questo o quello necessariamente. Con quello che facciamo, qualunque cosa ne venga fuori è grande. Anche quello che non ne viene fuori è fantastico.”

Anche se gli artisti sono ammissibili per il Rock And Roll Hall Of Fame 25 anni dopo l’uscita del loro primo album o singolo, iconici gruppi hard rock e metal come MAIDEN, JUDAS PRIEST e MOTÖRHEAD devono ancora essere riconosciuti dall’istituzione, che ha introdotto GUNS N’ ROSES nel primo anno di ammissibilità di quella band.

Il cantante dei MAIDEN Bruce Dickinson ha fatto notizia lo scorso autunno quando si è riferito alla Rock Hall come “un totale e completo carico di cazzate” durante un concerto di parole in Australia, insistendo sul fatto che l’istituzione con sede a Cleveland è “gestita da un gruppo di maledetti americani che non conoscerebbero il rock and roll se li colpisse in faccia.”

Bruce in seguito disse al Jerusalem Post che era ” così infastidito da quella copertura perché hanno preso la mia dichiarazione fuori contesto per far sembrare che fossi sconvolto dal fatto che non eravamo nella Hall Of Fame.

“Sono davvero felice che non ci siamo e non vorrei mai esserci”, ha continuato. “Se saremo mai introdotti, rifiuterò-non avranno il mio cadavere lì dentro.

Harris in precedenza ha detto a “Rock Talk With Mitch Lafon” che non era preoccupato se gli IRON MAIDEN alla fine saranno inseriti nella Rock Hall. “Non ci penso davvero, ad essere onesti. Penso che i premi siano cose che sono belle da avere quando li ottieni, ma non è qualcosa per cui stai veramente cercando — non è quello che si tratta”, ha detto. “Non è mai stato su questo. E ‘ stato away circa solo cercando di fare buona musica e uscire e giocare buoni spettacoli dal vivo, e questo è tutto, davvero. Speriamo che la gente lo apprezzerà. Probabilmente è bello quando le persone ti danno premi — non fraintendermi; penso che sia fantastico-ma non è qualcosa che perderesti il sonno se non ne avessi.

“È il modo in cui sono”, ha aggiunto Harris. “Non lo so. Forse il resto dei ragazzi potrebbe pensare in modo diverso a me, ma questo è il modo in cui penso. Non e ‘ che non mi interessi . E ‘solo che when E non e’ che non abbiano senso quando li ottieni, e ‘ bello. Ma di certo non mi preoccupo per questo o qualcosa del genere. Penso che altre persone siano quelle che ne fanno un affare più grande di noi, sul fatto che ne abbiamo uno o no.”

Essendo stato idoneo per l’induzione per un decennio e mezzo, IRON MAIDEN è una delle più grandi band del pianeta. Dall’uscita del loro omonimo album di debutto, le leggende dell’heavy metal britannico hanno pubblicato altri 15 dischi in studio e venduto oltre 100 milioni di copie.

Le regole della Rock Hall affermano che gli artisti diventano ammissibili un quarto di secolo dopo la pubblicazione dei loro primi dischi, ma la Hall afferma anche che altri “criteri includono l’influenza e il significato dei contributi degli artisti allo sviluppo e alla perpetuazione del rock’ n ‘roll”, che è, ovviamente, aperto all’interpretazione.

Idoneo per l’induzione dal 1999, KISS non ha ottenuto la sua prima nomination fino al 2009, ed è stato infine inserito nel 2014.

DEEP PURPLE era eleggibile per la Rock Hall dal 1993 ma non è stato inserito fino al 2016.