6 Differenze chiave da sapere quando dividendo IRAs e 401 (k) beni in un divorzio

Quando dividendo le attività in un divorzio, un errore comune persone fanno è supponendo che IRAs e 401k conti sono gli stessi. Mentre entrambi sono diversi tipi di conti pensionistici, ci sono alcune differenze chiave. Non tenere conto di tali differenze può avere un enorme impatto finanziario. Ecco sei differenze chiave tra IRAs e 401ks che dovresti sapere.

  1. Non hai bisogno di un QDRO per dividere un IRA.

Al fine di accedere 401k del tuo ex-coniuge (o qualsiasi piano di pensionamento qualificato, per quella materia), è necessario dare l’amministratore del piano di un qualificato ordine relazioni domestiche (noto come QDRO). Un QDRO è un giudizio, decreto o ordine che dà un ‘beneficiario alternativo’ il diritto di ricevere una parte o tutti i benefici di un piano di pensionamento. Un beneficiario alternativo può essere l’ex coniuge o altro dipendente del partecipante piano di pensionamento, come ad esempio un bambino.

Un QDRO è redatto dagli avvocati coinvolti (di solito l’avvocato che rappresenta il coniuge beneficiario alternativo) e sottoposto alla giurisdizione appropriata (come un tribunale), quindi emesso, sia come parte del decreto di divorzio, o come un ordine separato. Quindi, viene inviato all’amministratore del piano pensionistico, che ha compiti e responsabilità specifici per determinare se l’ordine effettivamente “si qualifica” o se deve essere modificato.

Inutile dire che ci sono molte variabili qui e molti modi in cui questo processo può andare storto. Un buon avvocato QDRO può identificare e aiutarti a evitare queste insidie quando dividi un 401k.

Tuttavia, nulla di tutto ciò si applica a un IRA. Il custode dell’IRA ha bisogno solo della copia del decreto di divorzio, che dovrebbe definire chiaramente come l’IRA dovrebbe essere divisa. Il modo migliore per farlo è tramite un trasferimento diretto trustee-to-trustee nel nome dell’ex coniuge.

Ad esempio, immaginiamo che Kevin e Anne stiano divorziando. Anne riceverà il 50% dell’IRA di Kevin, attualmente valutato a $100.000. Il decreto di divorzio dovrebbe indicare chiaramente quanto Anne deve ricevere. La cosa migliore da fare per Anne sarebbe quella di presentare una copia del decreto di divorzio al custode e chiedere che la sua parte venga trasferita su un conto IRA a suo nome. Se lei non ha già un IRA, il custode dovrebbe essere in grado di stabilire un conto per lei. In questo caso, l’IRA di Anne riceverebbe un trasferimento diretto di $50.000. Fatto correttamente, questo non dovrebbe essere un evento imponibile.

In altre parole, dividere un IRA può essere molto più semplice che dividere un 401k. Tuttavia, ci sono alcune limitazioni, in particolare se è necessario generare denaro.

  1. La penalità di ritiro anticipato del 10% non si applica a un ritiro 401k—ai sensi di un QDRO.

Prima di andare troppo lontano, discutiamo la penalità di ritiro anticipato del 10% per i piani IRAs e 401k. In generale, per i prelievi da un piano di pensionamento prima dell’età 59½, l’IRS impone una penalità di ritiro anticipato del 10%, oltre alle tasse che si applicherebbero. Ci sono eccezioni, ad esempio se il proprietario muore o diventa permanentemente disabilitato.

Una di queste eccezioni, delineate nell’Internal Revenue Code 72(t)(2)(C), sono i pagamenti ai beneficiari alternativi ai sensi di un ordine qualificato per le relazioni interne. Tuttavia, è chiaro che questa eccezione si applica solo ai piani di pensionamento qualificati. Un IRA non è un piano qualificato.

Non essere un piano qualificato è ciò che consente di dividere un IRA senza un QDRO. Tuttavia, ciò significa anche che questa eccezione non si applica alle attività IRA.

Usando l’esempio sopra, immaginiamo che Anne abbia bisogno di cash 10.000 in contanti. Lei e Kevin sono entrambi 45, quindi sarebbero soggetti alla penalità del 10% dell’IRS per il ritiro anticipato. Se Anne prende Anne 10.000 dalla sua quota dell’IRA, avrebbe dovuto le tasse sul ritiro (al suo tasso di imposta sul reddito ordinario), più $1.000 (10% del prelievo $10.000).

Supponiamo che Kevin abbia anche Kevin 100.000 in un 401k al lavoro. Se Anne dovesse avere un QDRO redatto come parte dell’accordo di divorzio, potrebbe avere lo stato QDRO che distributed 10,000 essere distribuito direttamente a lei. Avrebbe comunque pagato le stesse tasse sul ritiro 401k come avrebbe fatto sul ritiro IRA. Tuttavia, avrebbe evitato di pagare i $1.000 che sarebbe stata soggetta alle regole dell’IRA.

Ciò presuppone che il ritiro sia conforme a un QDRO. Questo è importante, dal momento che questo può inciampare. Se avete esigenze di cassa emergenti, e il QDRO sta prendendo troppo tempo, si potrebbe essere tentati di prendere una scorciatoia. Probabilmente sarebbe meglio cercare di trovare un’altra fonte di denaro che fare questo.

  1. Un 401k può contenere contributi del datore di lavoro non acquisiti.

Una delle parti più interessanti di un piano di pensionamento sponsorizzato dal datore di lavoro è che in molti casi, il datore di lavoro può abbinare i contributi dei dipendenti. Ciò fornisce un incentivo per le persone a iniziare a risparmiare in primo luogo. Se il tuo datore di lavoro corrisponde al tuo contributo del 3% dollaro per dollaro, questo è il ritorno del 100% sui tuoi soldi, prima di qualsiasi risultato di investimento! Dopo tutto, a chi non piacciono i soldi gratis?

C’è un problema. Nella maggior parte dei piani, c’è un programma di maturazione. In altre parole, il dipendente deve rimanere con l’azienda per un certo periodo di tempo prima che i contributi del datore di lavoro vestano o diventino permanentemente parte del piano pensionistico del dipendente. Se il dipendente lascia prima che i contributi del datore di lavoro vest, poi perdono tali contributi. Tenete a mente, questo vale solo per i contributi del datore di lavoro-contributi dei dipendenti sono sempre 100% acquisito, dal primo giorno.

Per essere un piano qualificato, un 401 (k) deve offrire un programma di maturazione che non sia più restrittivo di uno dei seguenti:

  • 6-anno graded vesting. Ciò significa che un datore di lavoro può “rivestire” i contributi gradualmente per un periodo di 6 anni.

  • 3-anno cliff. Un datore di lavoro può scegliere di non rivestire per i primi 2 anni, quindi rivestire il 100% dei contributi del datore di lavoro alla fine del terzo anno.

Allora, cosa hai bisogno di sapere? Bene, se voi o il vostro coniuge non hanno lavorato abbastanza a lungo per essere pienamente investito nel piano di pensionamento aziendale, allora avete bisogno di prendere questo in considerazione. In particolare, ti consigliamo di assicurarti che il tuo QDRO (dal momento che ne avrai bisogno) indirizzi ciò che accade ai contributi del datore di lavoro non acquisiti.

A seconda delle circostanze e delle leggi statali applicabili, esiste una vasta gamma di cose che potrebbero accadere. Tuttavia, si vorrà il vostro avvocato per rimanere in cima a questo per garantire che ciò che accade è un risultato desiderabile.

Con un IRA, niente di tutto questo si applica. Dal momento che voi (o il vostro coniuge) presumibilmente fatto tutti i contributi IRA, non ci sono restrizioni su come si può scegliere di dividerli.

  1. Le ritenute fiscali sono diverse.

Per legge, un piano 401(k) deve trattenere il 20% di qualsiasi distribuzione intestata al partecipante al piano. Ciò si verifica per ogni singola distribuzione 401 (k) che non viene trasferita direttamente a un altro piano idoneo o a un IRA. Se la distribuzione viene effettuata direttamente a un piano ammissibile o un IRA, non vengono trattenute le tasse.

Viceversa, la ritenuta predefinita per una distribuzione IRA è del 10%. Tuttavia, è possibile scegliere di ritenuta alla fonte o scegliere di avere un importo diverso trattenuto, secondo l’IRS.

  1. Si applicano diverse leggi sulla protezione dei creditori.

I piani qualificati, come i piani 401 (k), sono protetti dai creditori dal Employee Retirement Income Security Act del 1974 (ERISA). Generalmente non vi è alcun limite all’importo che è possibile proteggere in un piano 401(k). Inoltre, i piani 401 (k) sono protetti nei casi di fallimento e non fallimentari, con due eccezioni:

  • FISCO. Mentre l’IRS può scegliere di andare dopo altri beni prima, piano di pensionamento attività non sono off limits.

  • Procedimento di divorzio

Non solo i fondi in un piano 401 (k) sono protetti, ma sono anche protetti nei casi di fallimento se li invii a un IRA, di nuovo senza limiti. Tuttavia, questo non si applica alle attività solo 401(k).

Al contrario, IRAs sono protetti nei casi di fallimento da una legge federale chiamata la prevenzione degli abusi fallimentari e Consumer Protection Act (BAPCPA), ma con un limite di dollari. Al momento della stesura di questo documento, tale limite era di $1,283,025, ma dovrebbe essere regolato verso l’alto nel prossimo futuro. Tuttavia, ci sono alcune limitazioni aggiuntive:

  • IRAs non hanno protezione federale nei casi non fallimentari.

  • IRAs ereditato non hanno alcuna protezione federale fallimento

Con tutti i mezzi, questo non è un elenco completo delle differenze nella protezione dei creditori. Tuttavia, se si prevede di trattare con i creditori e/o file di fallimento in concomitanza con il divorzio, si desidera discutere le vostre preoccupazioni con il vostro avvocato o con un avvocato di fallimento. In questo modo, sarete in grado di prendere in considerazione questi fattori come parte della vostra distribuzione equa.

  1. Non devi sempre iniziare a prendere distribuzioni da un 401 (k) all’età di 70½.

30 anni fa, questa era una dichiarazione inutile sul divorzio, perché il divorzio grigio non esisteva nemmeno davvero. Tuttavia, il divorzio grigio è stato in aumento negli ultimi anni, in particolare per gli individui di età compresa tra 65 e più anziani. Inoltre, un recente studio AARP mostra che più persone stanno lavorando dopo il pensionamento. Alla luce di queste due tendenze, è importante discutere di quel temuto acronimo di tre lettere: RMD (o distribuzione minima richiesta).

Entrambi i piani 401 (k) e IRAs tradizionali consentono di rinviare le distribuzioni per un tempo limitato. In generale, un contribuente che raggiunge l’età 70 ½ deve iniziare a prendere distribuzioni da entrambi i piani ogni anno per il resto della loro vita. Dopo quell’età, un contribuente deve calcolare il proprio RMD utilizzando un foglio di lavoro IRS, chiamato “IRA Required Minimum Distribution Worksheet”.”Nonostante il nome, lo stesso foglio di lavoro viene utilizzato per IRAs e 401ks. Ma le regole sono leggermente diverse.

Per IRAs: Poiché ci sono diversi tipi di IRAs, ci sono regole leggermente diverse.

IRA tradizionale: In generale, le distribuzioni da un IRA tradizionale devono entro il 1 ° aprile dell’anno dopo aver compiuto 70 anni½. Eccezione.

Roth IRAs: Roth IRAs non ha RMDs.

IRA ereditata: se un IRA ereditato era un conto tradizionale o Roth, si applicano le regole RMD (il trattamento fiscale dipende dal tipo di conto). Tuttavia, possono essere applicate regole diverse, a seconda:

  • Se l’IRA proprietario è morto o dopo la data in cui avrebbero dovuto prendere le distribuzioni

  • Se il beneficiario è il coniuge o un non-coniuge beneficiario

Per 401k piani: in generale, la distribuzione deve iniziare da:

  • 1 aprile dell’anno dopo si svolta a 70½, proprio come un IRA

  • 1 aprile dell’anno dopo la pensione.

In altre parole, se sei un partecipante al piano 401(k) e non vai mai in pensione, non devi mai prendere RMDs e non devi mai pagare le tasse su nulla. Quando alla fine passerai, i tuoi beneficiari inizieranno a prendere RMDS in base alle regole del piano qualificato ereditate. Tuttavia, non lo fai.

Queste differenze offrono opportunità di pianificazione fiscale uniche per coloro che desiderano rinviare le tasse, ma non hanno intenzione di smettere di lavorare nei loro anni di pensionamento.

Conclusione

Non si tratta affatto di un elenco completo di differenze tra i piani IRAs e 401(k). Tuttavia, riconoscendo queste differenze tra i due, è possibile determinare meglio come dividere le attività in modo equo che sia anche più efficiente dal punto di vista fiscale.

Se ti ritrovi a lottare per dare un senso finanziario del tuo divorzio, dovresti consultare un professionista finanziario specializzato nel lavoro di divorzio. Lavorare con un Certified Divorce Financial Analyst® è un buon modo per fare il primo passo verso un futuro più finanziariamente sano. Pianifica il tuo appuntamento con Lawrence Financial Planning oggi. Ti daremo sempre consigli professionali e cammineremo con te in ogni fase del percorso. Vi invitiamo a uno dei nostri workshop mensili di divorzio. Trova i dettagli su Facebook e Instagram, o visita il nostro sito web.